Cinta muraria

La città di Pirano ha conservato il suo carattere medievale con un tessuto urbano compatto, circondato da una cinta muraria. Sul colle sopra il borgo più antico della città, detto Punta, già nel 10° secolo fu costruita una fortezza, dove i cittadini si rifugiavano in caso di pericolo.

Obzidje-Piran-3

Nei secoli successivi la città poté espandersi gradualmente solo in direzione della terraferma, poiché l’intera penisola era stata edificata. La città consisteva in quattro rioni: Mugla, Domo, Misana e Castello che furono cinti dalle mura già nei tempi antichi. La parte della cinta muraria più antica è conservata sul lato del mare, mentre la parte della terraferma si spostava man mano che la città si espandeva. Alla fine del 13° secolo, quando Pirano passò sotto il dominio veneziano, la città cominciò a espandersi e a svilupparsi rapidamente, e nuove mura giunsero ad abbracciare anche il rione Campo con il suo porto interno, che si trovava ancora al di fuori delle mura.

Obzidje-Piran-2

Durante il dominio della Repubblica di Venezia che durò per quasi mezzo millennio, lo Stato curava anche la manutenzione delle mura e delle porte della città, attraverso le quale si poteva entrare in città. La parte più recente della cinta muraria con le torri di difesa lungo il crinale del colle, si trova a sud-est della città e risale al periodo tra il 1470 e il 1533, ai tempi della sempre più incombente minaccia turca. Questa nuova cinta muraria incluse nella città anche la parte costiera, detta Marciana. Con le mura fu chiusa l’intera parte della città dal lato della terraferma tra la costa settentrionale e meridionale.

Obzidje-Piran-9

Nella cinta muraria che è quasi interamente conservata, un tempo si aprivano tre porte della città: quella più alta che non é più conservata era la Porta di San Nicolò , con una porta più piccola chiamata Pusterla. Le altre due porte, Porta Terra di Raspo e Porta Marciana nella parte bassa della città sono invece conservate ancora oggi. Le sette torri di difesa conservate con i merli ghibellini sulle cime completano la possente e maestosa cinta muraria. La loro impostazione è interessante, poiché dall’esterno appaiono come una possente fortezza, mentre dalla parte interna sono senza finiture, rendendo cosi visibili le piattaforme di legno con le scale.

Obzidje-Piran-5

La manutenzione e il restauro delle mura erano sempre mansioni cosi della città che dello Stato. La parte di terraferma della cinta muraria con le sette torri e le due porte della città hanno avuto bisogno di diversi interventi edili impegnativi (negli anni ’50, ’60 e ’70 del 20° secolo e dal 2002 al 2008). Gli importanti lavori di riparazione e presentazione che sono stati eseguiti hanno reso possibile un accesso adeguato e sicuro ai visitatori.

Obzidje-Piran-6

Galleria

Informazioni per i visitatori

ORARIO

dalle 8:00 al crepuscolo

 

LISTINO PREZZI

2,00 € – A PERSONA
1,50 € – STUDENTI
1,60 € – GRUPPI DI OLTRE 15 PERSONE

 

INGRESSO GRATUITO:
BAMBINI SOTTO I 12 ANNI,
GRUPPI DI BAMBINI CON BISOGNI SPECIALI,
GUIDE TURISTICHE CERTIFICATE,
DISABILI CON TESSERA,
GIORNALISTI CON TESSERA STAMPA 

 

​​VISITA A PROPRIO RISCHIO​ 

 

In caso di pioggia le Mura di Pirano ​ ​sono chiuse per motivi di sicurezza. 

 

Vi auguriamo una piacevole visita!
  

 

CONTATTO

+ 386 5/671-03-90
info@simcpiran.si